Impacchi,  Rimedi naturali

Proteggere i capelli in estate

Inevitabilmente in estate i capelli sono tentati da sole, sale, sudore, calore… Ecco qui una lista di consigli per proteggerli e per evitare che si danneggino!

  1. Spruzzare sui capelli composti di acqua o simili, come acqua, camomilla, thé nero/ rosso/ verde, con mescolato olio o balsamo.
    L’acqua serve per diluire ciò che andremo a mettere dopo. Ovviamente all’acqua si può sostituire l’infuso di camomilla (per le bionde o per chi vuole schiarire), il tè nero (per le nere o per chi vuole scurire), il tè rosso (per le rosse) o il tè verde, il quale aiuta anche contro la forfora e stimola la nascita di baby-capelli.
    A ciò si unisce balsamo o un olio a piacere, meglio se quello di cocco perché protegge dai raggi UV (avendo un leggero spf natuale), che è leggero e idrata. Si dovrebbe riempire uno spruzzino per metà con acqua e l’altra metà con olio (o balsamo) e il composto andrebbe spruzzato tutte le volte che si entra in mare o ci si espone al sole; in più sarebbe consigliabile sciacquare i capelli ogni volta che ci si fa il bagno, per mandare via l’acqua salata, anche se sappiamo che non è sempre possibile, quindi pazienza! O si spruzza solo una volta arrivati al mare o si spruzza senza bagnarli più. Vedete voi. Spruzzate sempre questo composto sui capelli: non ne risentiranno! N. B. Composti acquosi vanno a male in pochissimo tempo (senza conservanti): preparate il composto volta per volta e consumatelo in giornata.
  2. Se non vi va di portare dietro la boccetta con acqua e olio, potete semplicemente indossare un cappello di paglia, che è leggero, una bandana o un foulard. In questo modo i capelli resteranno all’ombra protetti da vento, sabbia e sale.
  3. Cowash a tutta forza! Andando spesso al mare non potete fare sempre lo shampoo! I capelli si stresserebbero troppo: cowash is the way! Se non sapete cos’è, andate a leggere l’articolo dedicato 😛. Fatelo tutte le sere al ritorno dal mare, tranne un giorno a settimana, magari, in cui fate lo shampoo classico. Lavandoli così è sicuro che non si stresseranno ulteriormente!
  4. And the last, but not the least: pettinate i capelli durante la giornata! Spesso capita che, rimanendo con i capelli bagnati e pieni di sale per tutto il giorno, si torna a casa con un cespuglio difficilissimo da sbrogliare! Questo comporta il rischio di capelli che si staccano, si spezzano e così via. L’ideale sarebbe, quindi, pettinarli ogni tanto durante la giornata, o magari prima di tornare a casa, o addirittura subito dopo usciti dall’acqua, con i capelli ancora bagnati che in questo modo si asciugheranno pettinati. Almeno a casa vi trovate il lavoro facilitato! 😛 [Prediligete un pettine di legno a denti larghi!].

Spero che questo post vi possa essere di aiuto. Buona estate! 🙂

P. S. L’olio di cocco si può mettere anche a CAPELLI ASCIUTTI. Seguite la pagina di una nostra lettrice Capelli, la mia passione.

Articolo di Aurora A.

Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Un commento

  • Adele

    Grazie!! Utilissimo vademecum per l’estate! Oggi ho preparato il mio primo spray olio di cocco e acqua ed è già stato una manna dal cielo…ottima soluzione!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi