Impacchi,  Lavaggio,  Problemi particolari

Capelli & sport

Non vi preoccupate, stiamo arrivando in soccorso a tutti voi capelloni e capellone sportivi!

Il trauma dello shampoo notturno, dell’’acqua e cloro della piscina, della palestra di tutti i giorni…… lo condividiamo in tanti!

Ma insomma, se siamo costretti a fare lo shampoo un giorno sì e l’’altro pure, come pretendiamo di avere anche una bella chioma?!

Per fortuna ci siamo noi di Navicella d’Avorio! 😀 Ecco una serie di consigli per aiutarvi a rendere il momento del lavaggio meno stressante possibile, non solo per i vostri capelli, ma anche per voi. Ci sono diverse alternative.

  • La più veloce: lo “shampoo a secco”.
    Si effettua un vero e proprio shampoo a secco anche senza dovervi spruzzare quelle schifezze tossiche da supermercato. Si fa con un po’ di amido di mais (maizena) da mettere sulle radici e massaggiare. Si lascia agire per circa 10-15 minuti e poi si può rimuovere il tutto prima con un asciugamano, poi con spazzola, ed eventualmente dare un colpo finale con phon e spazzola. Questa polverina, in pratica, assorbe il sebo in eccesso, ed è per questo che i vostri capelli, al termine del procedimento, sembrano appena lavati. Ovviamente NON LO SONO, quindi non bisogna abusare di questo metodo alternativo allo shampoo.
  • Chi invece ha tempo per un lavaggio può tranquillamente provare il Cowash.
    Questo (di cui abbiamo un documento specifico) non è altro che un lavaggio alternativo molto delicato fatto con due cucchiai di balsamo e altrettanti di zucchero di canna, i quali, mescolati rapidamente assieme, fungono da scrub sulla cute, si sciolgono e fanno addirittura schiuma. Questo cowash è un lavaggio delicato che può anche essere sostituito allo shampoo, anzi, c’è addirittura chi lo preferisce per via del risultato di pulizia e anticrespo migliore. Ovviamente, per ottenere questo risultato ottimale bisogna usare balsami leggeri e risciacquare con acqua molto bene!
  • Per chi ha voglia di sperimentare ci sarebbero anche le Erbette lavanti (anche su queste abbiamo un file da spulciare). 

Terminato l’elenco dei vari tipi di lavaggi, vorremmo dare un consiglio a chi va in piscina e in palestra.

Noi sappiamo che il cloro è un sale, e come il sale del mare, esso tende a seccare, ad assottigliare le punte e a schiarirle, e di conseguenza a spezzarsi, sdoppiarsi, rovinarsi in generale. Il sudore pure è salato, quindi praticamente svolge la stessa azione erosiva, anche se in maniera molto più disomogenea, visto che di solito il sudore non entra direttamente in contatto con i capelli.

Bene, consiglio per i piscinari: prima di immergervi, anzi, prima di infilare la cuffia, distribuite la quantità di un paio di cucchiai di olio puro e/o balsamo sulle lunghezze dei capelli. Questo servirà per proteggerli dall’azione del cloro.

Consiglio, ora, per i palestrati, ma anche per pallavolisti, cestisti, calciatori ecc, che non devono avere i capelli davanti agli occhi o sul collo: su Youtube esistono centinaia e centinaia di video su acconciature per sollevare i capelli da nuca e fronte. Certo, se siete ragazze capitate meglio, perché potete dilettarvi in treccine alla francese e in chopsticks (bacchette cinesi). Un consiglio simpatico sono gli Invisibobble, ovvero degli elastici che non lasciano i segni nè rovinano i capelli.

 

Speriamo di avervi dato delle dritte e risolto dei problemi 😛

Grazie di essere passati da noi!

Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi