Crescita,  Impacchi

Olio di ricino come se piovesse

Ciao a tutti! In questo articolo trattiamo l’olio di ricino, che è un olio molto pesante che favorisce la crescita di capelli, ciglia e sopracciglia.

  • Che cos’’è e come si presenta?

L’’olio di ricino è un olio vegetale davvero molto pesante, ricavato dalla spremitura a freddo dei semi della pianta del ricino. Si sente spesso dire che è velenoso.. Ok fermi tutti: i suoi semi lo sono! L’’olio che se ne ricava invece viene anche usato come lassativo, quindi è assunto per via orale, e non dà problemi in questo senso.
Ha una consistenza molto densa e viscosa, un odore non proprio gradevole (ma non vi rimarrà addosso dopo averlo usato) e un colorito giallognolo.

  • Come usarlo sui capelli?

Innanzitutto vorrei ricordare che tutti gli oli vanno applicati sui capelli umidi altrimenti si rischia di venirne fuori con ciocche di paglia (tranne l’olio di cocco e di jojoba): è vero che acqua e olio non si mescolano tra loro e che un olio penetra meglio sul capello asciutto, ma così facendo, l’olio arriva in profondità, sciogliendo le sostanze naturalmente presenti all’interno del capello, che vengono poi eliminate con il lavaggio, lasciandolo secco e arido.

  • Che beneficio comporta?

L’’olio di ricino, essendo appunto molto pesante, può risultare piuttosto difficoltoso da lavare via, anche con uno shampoo aggressivo. Perciò è buona norma non eccedere!
Lo si può applicare sulle lunghezze per rinforzarle ed è efficace in caso di punte secche e sfibrate; sulla cute è utile per favorire l’’ispessimento delle radici; pare che favorisca la crescita di peli e capelli già presenti.
L’ideale sarebbe non usarlo ogni giorno, bensì una volta a settimana.

  • Come applicarlo?

Dopo aver inumidito i capelli, potete procedere così:

1. Se lo applicate sulla cute, bagnate i polpastrelli nell’’olio e poi fate un leggero massaggio su tutta la testa. Oppure essendo denso, per riuscire a massaggiarlo meglio è possibile mescolarlo con un po’ d’’acqua, o gel d’’aloe (io personalmente non lo mescolo ad altri oli perché avendo già la cute grassa, non riuscirei più a lavarli via). Tenetelo in posa per un’oretta e sciacquate.
2. Se lo applicate sulle lunghezze, potete usarlo insieme a qualche altro ingrediente (per facilitarne poi la rimozione) e farvi un bell’’impacco preshampoo.

  • “Ma io ho la cute grassa……”

Anche io purtroppo, e uso comunque l’olio di ricino. Potete provarlo comunque, anche in caso di capelli grassi. Magari limitatene l’’uso e soprattutto non abbondate con la dose!

  • Come usarlo su ciglia e sopracciglia (per i ragazzi anche sulla barba)?

Gli stessi benefici che ha sui capelli, li ha anche in quelle zone del viso, rendendo un po’’ più folti e lunghi i peletti. In questo caso, è possibile usarlo ogni giorno.

  • Come applicarlo?

Anche in questo caso è bene inumidire la zona, col dito o con un cottonfiock. Potete poi applicare l’’olio con un pennellino da trucco o con uno scovolino pulito di un mascara terminato su ciglia e sopracciglia.
Si consiglia di distribuirlo sulle ciglia alla sera prima di dormire, in modo tale che si chiudono gli occhi (se l’olio entra negli occhi brucia un po’), per sciacquare al mattino con acqua tiepida. Si consiglia quindi di usarne sempre poco e di premere il pennellino sui bordi della boccetta di olio per far colare via l’eccesso. Sui capelli si può distribuire quando si vuole: durante la notte, di giorno se non dovete uscire, in una bella treccia se dovete uscire.

  • Come usarlo sulle unghie?

Ebbene sì, l’olio di ricino può dare beneficio anche alle unghie! Ȓ molto rinforzante, ottimo assieme all’’olio di oliva, di mandorle, di argan e succo (o olio essenziale) di limone. Lo si può mescolare con questi altri ingredienti in una boccetta di smalto pulita e asciutta e applicarlo tutte le sere (non andrà a male il composto perché se non c’è acqua non c’è vita), oppure, più semplicemente, si può prelevare la goccina di olio di ricino con un cottonfiock nuovo ogni giorno per passarlo sulle unghie.

  • Dopo quanto si vedono i risultati?

Sui capelli a mio parere ci vuole un po’’ di pazienza, soprattutto non dovete pensare, dopo due giorni che lo usate, di svegliarvi tipo Marge Simpson. Dovete applicarlo con costanza, perché appunto, come tutte le cose a lunga durata, ci vuole pazienza!
Su ciglia, sopracciglia e unghie ho notato che già dopo qualche giorno c’’erano miglioramenti. Perciò in linea di massima, dopo una settimana di “trattamento” dovreste vedere risultati.

  • Dove comprarlo?

Beh, di certo non in ferramenta! Lo trovate assolutamente in farmacia a pochi euro in piccole boccette da 50ml: c’è quello per uso orale come cura per la stitichezza. Per flaconi più abbondanti dovete cercarlo online, in erboristeria o nei supermercati tipo Iper, Acqua&Sapone, Coop, …

  • Prezzi e marche.

In linea generale, sicuramente non si superano i 5 euro. Se posso darvi un consiglio, prima di buttarvi a comprare il primo olio di ricino che trovate, fate un giro in diversi negozi per farvi un’’idea del costo.
La cosa da tenere presente è che nell’inci (lista degli ingredienti) ci sia sempre scritto solo ed esclusivamente “Ricinus Communis Oil” o “Castor Oil” (due nomi diversi per lo stesso ingrediente).
Per quanto riguarda le marche, se l’’olio è puro, che cosa cambia? Non è la marca che conta, ma comunque ne esistono parecchie: Marco Viti (in farmacia), Forsan (nei supermercati), KTC (nei negozi etnici ben forniti), Alkemilla, Akamuti, La Saponaria (questi ultimi negli ecommerce).

 

Fateci conoscere vostri risultati, eventuali controindicazioni e se conoscete ulteriori marche di olio di ricino!

Grazie per la lettura!

Scritto da Costanza D., proprietaria del blog COS-ty-METICS.

Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi