Lavaggio, Rimedi naturali

Capelli forti e lucidi con il risciacquo acido

Ding ding ding, rimedio naturale, economico e semplice per ottenere capelli più lucidi e robusti!!!

Il risciacquo acido è un trattamento davvero efficace per i capelli! Si tratta, in poche parole, di fare l’ultimo risciacquo (DOPO aver sciacquato il balsamo normalmente) con mezzo litro di acqua fredda e un solo cucchiaio di una sostanza acida, che può essere:

  • Aceto di mele,
  • Aceto di vino bianco/rosso,
  • Limone.

Spiegazione.

Il nostro capello è un annesso cutaneo lungo e stretto composto di cheratina, la quale è posta a formare delle squame, le quali ricoprono il fusto del capello per la sua interezza. Quando noi facciamo lo shampoo, l’acqua calda e lo shampoo, appunto, sollevano le squame, al fine di tirar via la sporcizia. Se noi non chiudiamo queste squame, alla fine del lavaggio, queste resteranno sollevate, dando l’effetto di un capello opaco, crespo e delicato, soggetto a spezzarsi.
Il risciacquo acido si fa con l’insieme di DUE sostanze che hanno la capacità di chiudere le squame, ovvero 1) acqua fredda, 2) sostanza acida.

Ricapitolando, noi abbiamo bisogno di mezzo litro d’acqua, facilmente contenibile in una bottiglietta d’acqua che potrete riciclare e destinare proprio a questo fine, e un cucchiaio di una di quelle sostanze acide citate sopra. Queste chiuderanno le squame, rendendo appunto il capello lucido e rinforzato.

Si utilizzano delle sostanze così acide, e non qualcosa come, per dire, banana, miele, yogurt, semplicemente perché in generale, il pH dei nostri capelli è acido. Infatti, se facciamo la prova utilizzando il bicarbonato (basico – contrario di acido) piuttosto che le sostanze acide che abbiamo detto,  il capello si ribella, diventando automaticamente brutto. LOL

 

Una volta effettuato il lavaggio come siete abituati, con shampoo, balsamo, acqua, potete finalmente versare su tutta la capigliatura questa soluzione acida SENZA RISCIACQUARLA.  Poi potete procedere come al solito assorbendo l’acqua in eccesso e asciugando normalmente.

Non dovete preoccuparvi dell’odore perché una volta tamponati i capelli nell’asciugamano, il forte odore di questi ingredienti svanisce! Dunque NIENTE PANICO :-).

NOTA BENE: La nostra cute non è acida come il limone o come l’aceto, per l’appunto questi ingredienti alimentari non vanno versati puri (non va fatto MAI), bensì sono diluiti moltissimo (basti pensare a un cucchiaino di sostanza acida + mezzo litro d’acqua). Quindi non vi venisse mai in mente di versarvi la bottiglia di aceto sulla testa: vi si squaglierebbe la cute, non pari all’azione di un acido ma quasi!

 

Volendo, si possono usare, più della semplice acqua, anche alcuni infusi, i quali hanno già pH acido e in più possiedono numerose altre proprietà importanti:.
– Acqua con infuso di rosmarino, che ha le proprietà di rendere i capelli ancora più lucidi;
-Tè verde, che ha la proprietà di stimolare la nascita di nuovi capelli;.
-Tè rosso/nero, i quali hanno la capacità di riflessare un minimo..
La preparazione di questi tipi di risciacquo acido alternativi è estremamente semplice! Bisogna solo scaldare l’acqua, versare i rametti o le bustine in infusione come se doveste berla, lasciar freddare e fine! Imbottigliate e andate a fare lo shampoo.

 

Il risciacquo acido VA FATTO SEMPRE, che abbiate i capelli lisci, ricci, tinti, hennati, decolorati o a pois. Dopo uno shampoo normale, dopo il cowash, dopo un lavaggio con le erbe… Sempre nel senso di sempre.

P. S.  L’ACETO BALSAMICO NON VA BENE. È un’altra cosa rispetto all’aceto normale.

Ci vediamo nel gruppo fb, cercateci!!!

Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

12 Comments

  1. aurora

    Che onore trovare anche le mie foto qui :3 grazie ragazze <3

    • Un onore per noi far conoscere i tuoi capelli al mondo :p

      • Snow

        Scusate ma l’odore dell’aceto di mele anche se se ne va con il tamponamento nell’asciugamano non va ad intaccare il profumo dello shampoo & balsamo?

        • Calcola che a me non resta nemmeno il profumo dello shampoo! Dovrebbe comunque sparire, non è che gli altri in testa ti sentono la puzza di aceto :p

  2. I am really impressed along with your writing talents and also
    with the structure on your weblog. Is that
    this a paid theme or did you customize it your self? Anyway keep up the excellent quality writing,
    it is rare to look a great blog like this one these days..

  3. Lisi

    Mi sembra di aver capito che si usi il limone o l’aceto di mele perché contengono acido citrico.. Ma allora possiamo andare a comprare direttamente l’acido citrico liquido che sta in farmacia? Almeno quello è inodore, o no? Perché ho paura che il limone mi schiarisca.. Questo è il mio dubbio..

    • No, attenzione! Il limone contiene acido citrico, l’aceto acido acetico. Comunque sì, va bene anche quello! Credo sia in pallini comunque 😀

  4. Arvea

    Scusa ma tu che aceto di mele usi? Perché io ho quello con acidità al 5% e non so se vada bene

  5. Susy

    Quindi se risciacquo acido lo faccio su capelli tinti il colore non andrà via?

    • Sì potrebbe essere un buon metodo per evitare che il colore scarichi più velocemente 🙂 è anche buona abitudine fare il risciacquo acido dopo questi trattamenti, visto che la tinta solleva le squame (rendenro

  6. Sisi, ed è anche un ottimo metodo per richiudere le squame che sono state sollevate dalla tinta!

Leave a Reply

Theme by Anders Norén

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi