Colore,  Valutazione inci

Tinte semipermanenti: guida ai colori pazzi!

Ciao a tutte, ci tenevo a creare questo documento che chiarisse una volta per tutte l’utilizzo di queste tinte.

  • Cosa sono:

Le crazy colors sono delle tinte semipermanenti a base balsamica, molto pigmentate e quindi dai toni forti, sgargiantissime ed appariscenti.
A differenza delle classiche tinte non contengono ammoniaca, ciò significa che il colore durerà qualche lavaggio, a seconda di diversi fattori, che possono essere il colore che usate, la marca, il tipo di capelli e la stessa base su cui avete steso il colore. Essendo pigmento puro sono meno dannose delle tinte da banco, ma ciò non implica che facciano bene, questo perchè nonostante contengano balsamo sono comunque prodotti chimici.
Generalmente tendono a scaricare molto ai primi lavaggi e sempre meno nel tempo, ma anche questo dipende dai fattori già detti: possono durare tre shampoo o tre mesi, ognuna ha la propria storia.

  • Come si applicano:

Asciutti, puliti, umidi, sporchi. Ogni marca ha il proprio foglietto illustativo e le proprie modalità di stesura del prodotto. Alcune richiedono pose maggiori, altre richiedono il calore per ottenere un colore intenso.
Di nuovo, la riuscita del colore dipende dalla qualità e marca del prodotto. Leggete sempre i foglietti delle istruzioni! Questo riguarda anche i tempi di posa, anche se vige la regola tacita del ”più lo tieni in testa, più il colore sarà carico e duraturo”, anche questo aspetto è legato alla marca che indicherà il tempo minimo di posa affinchè abbia una buona presa.
Solitamente, queste tinte attaccano meglio su capelli decolorati; molto o poco è di nuovo una condizione soggettiva, ma questo tipo di prodotto ha una riuscita migliore su una base molto chiara-decolorata, specie se si tratta di colori tenui, pastello o particolari.
Vi faccio un esempio: è più facile che un ciclamino attacchi su una base decolorata quasi al bianco che non su un biondo cenere. Ovviamente il mio consiglio è di fare delle prove per verificare la riuscita; perchè non è assolutamente vero che attaccano solo sul biondo platino. Ci sono colori che attaccano meglio su basi bianche, ma è possibile anche applicarle ton-sur-ton per ravvivare (questo funziona benissimo per accendere i capelli rossi) o per dare dei riflessi (meglio se usate colori medi, non troppo chiari: un capello castano assorbe meglio un azzurro acceso o un blu, piuttosto che un celeste).Il colore scarica con applicazioni di olii, balsami e creme varie.

  • Macchie:

Si possono evitare le macchie intorno al viso creando una barriera protettiva con una crema, un balsamo o della vaselina, e soprattutto usando i guanti. Di solito non macchiano il cuoio capelluto, se accadesse vi consiglio di fare uno shampoo energico.
Si tolgono strofinando bene la pelle con uno struccante, un olio o acqua e sapone.


Le marche.

Non ne esistono così tante, e in Italia sono poco reperibili. Mi è capitato di trovarne nei negozi dark-gothic, ma se non ne conoscete potete provare presso i rifornitori di parrucchieri o nei grandi centri commerciali. Quelle più note, acquistabili a prezzi minori su internet (consiglio ebay.com o amazon.com), sono le seguenti, ognuna con le proprie tonalità.

  1. Manic Panic [NB: questa marca offre tinte Vegan]
  2. Stargazer
  3. La Richè – Directions
  4. Crazy Colour
  5. Ion
  6. Adore
  7. Special Effects [NB: questa marca offre tinte Vegan e colori che brillano sotto luce UV]

  • Personalizzare il colore:

Queste tinte possono essere mischiate tra loro per ottenere colori personalizzati e possono essere diluite con il balsamo (essendo appunto a base balsamica/vegetale e quindi compatibile) per attenutarne l’intensità. Con un solo colore intenso (es. blu scuro, blu elettrico, fuxia) si può ottenere qualsiasi sfumatura fino a un colore pastello, in base alla quantità di tinta che si mischia con il balsamo.
Per un risultato ottimale è consigliato un balsamo bianco in modo che non alteri il colore e il più denso possibile, altrimenti il composto sarà troppo liquido e scivolerà via lungo il viso e il collo, dando così un risultato non uniforme. Più il colore è chiaro (puro o diluito) minore sarà la durata.

  • Mantenere il colore:

Per rallentare lo sbiadimento della tinta è consigliato lavare i capelli con acqua tiepida, perché calda apre le squame dei capelli e fa quindi rilasciare più colore.
Per mantenere il colore acceso si può unire un po’ di tinta al balsamo, mischiare bene e usarlo normalmente quando ci si lava i capelli. Questo aiuterà a contrastare l’opacità data dallo sbiadimento e manterrà il colore più intenso più a lungo.


Link:

  • Directions
    – http://www.ebay.it/itm/250901133573?var=550049004244&ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1438.l2649
    – http://www.ebay.it/itm/130999864789?var=430210805371&ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1438.l2649
  • Special Effects, Manic Panic, Crazy Color, Directions, Stargazer, Adore + accessori
    http://www.beeunique.co.uk/

Spero di aver risolto tutti i vostri dubbi, se dovessero mancare dei punti aggiornerò il file.
Grazie per l’attenzione.

Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi